Pollo ruspante
Le caratteristiche principali

Se anche tu ami la carne di pollo e non puoi rinunciare all’arrosto della domenica, sicuramente avrai imparato quale sia il pollo giusto da acquistare fra le tante proposte dei supermercati e delle macellerie.

Il pollo qualitativamente migliore è quello ruspante.

In Italia, ci sono diverse tipologie di pollame, che vengono suddivise in base alla metodologia di allevamento. Abbiamo, infatti:
• polli allevati in gabbia
• polli allevati a terra
• polli allevati all’aperto
• polli allevati secondo i dettami dell’agricoltura biologica


Che cos’è il pollo ruspante:


Il pollo ruspante è un pollo allevato a terra e all’aperto.
Ma che cos’ha di speciale il pollo ruspante? Quali sono le caratteristiche principali delle sue carni?

Già solo osservandolo si può rilevare una prima evidente differenza: il pollo ruspante è di un tipico colore giallo. A cosa è dovuta questa colorazione più intensa rispetto a quella degli altri polli?

Il pollo ruspante, che viene allevato a terra all’aperto, viene nutrito esclusivamente con mais e grano di alta qualità.

E, invece, cos’è che fa sì che le sue carni abbiano una consistenza e un sapore decisamente superiori a quelli degli altri polli?

Il fatto che a questi polli venga data la possibilità di vivere all’aperto, liberi di muoversi, fa sì che le loro carni siano più toniche, oltre che più saporite per via dell’alimentazione di qualità che viene loro fornita.

Un pollo ruspante passa la sua vita a razzolare, arricchendo, così, la propria alimentazione in maniera del tutto naturale, respirando aria pura e godendo della benefica e salutare azione del sole.


Caratteristica importante dei polli ruspanti:


I polli ruspanti hanno un accrescimento lento, ovvero la loro crescita avviene seguendo esclusivamente i ritmi naturali. Questo significa che i polli ruspanti vengono macellati solo dopo aver raggiunto la giusta maturità sessuale e dopo il completo sviluppo dell’apparato scheletrico, che vuol dire non prima dei sei mesi di vita.

Possiamo dire che l’allevamento dei polli ruspanti si rifà alle antiche tradizioni contadine: animali liberi, nutriti con cura e attenzione, cresciuti secondo i ritmi dettati dalla natura, con l’unico obiettivo di avere carni sane, gustose e di altissima qualità.

Come riconoscere un pollo ruspante?


Ti sveliamo un trucco per riconoscere, al supermercato o in macelleria, un vero pollo ruspante da uno che viene venduto per tale ma non lo è.
Abbiamo detto che il colore del pollo ruspante è un giallo abbastanza deciso. Ci sono, però, dei “trucchi” per far sì che anche un pollo non ruspante sia di questo colore, ovvero aggiungendo coloranti ai mangimi con i quali viene nutrito.

L’esame visivo, quindi, può non essere sufficiente. Si passa, allora, all’esame olfattivo: se annusando la carne di pollo si avverte un leggero sentore di pesce, questo vuol dire che il pollo è stato nutrito con mangimi di origine animale e che, quindi, non può assolutamente essere ruspante.

Vuoi Informazioni?
Clicca per chiamare adesso
+39057820044
oppure invia adesso la tua richiesta.
info@cartaincarta.it