Il menù
La sua storia e la sua evoluzione

Sono proprietario di un ristorante molto apprezzato nella mia città, tutto è cominciato con mio nonno che tanti anni fa, decise di comprare questo ristorante dove per anni mio padre ha lavorato notte e giorno per cercare di renderlo un posto apprezzato e riconosciuto da tutti, come un ristorante di grande prestigio e di grande qualità. Oggi a capo del piccolo ristorante, ci sono io e ogni tanto i miei figli mi danno una mano. Il più grande è una vera forza della natura, ha una vera passione per questo lavoro e da grande vorrebbe anche lui lavorare all’interno del ristorante, ama la cucina e studia per diventare un grande chef.
Per questo motivo ho deciso di regalargli un libro, che descrive la nascita e l’evoluzione nella storia del menù. Se anche tu come mio figlio, vuoi diventare un grande chef, devi partire dalle basi, conosci la storia del menù moderno, poi comincia a studiare per creare il tuo primo menù.


Origine della parola menù e significato:


Il termine menù ha origini francesi e deriva dalla parola minuta che sta ad indicare l’appunto scritto che in passato, il capo cuoco o il maggiordomo, era solito compilare tutti i gironi per il padrone di casa, in base alla disponibilità della dispensa o in base all’inventiva del cuoco.

I menù nella storia:


Le prime testimonianze che riportano l’esistenza delle prime forme di menù, simili alla forma attuale, risalgono al Medioevo e si trattava di poemetti che descrivevano la successione delle portate durante i banchetti.
Un documento conservato all’interno dell’Archivio di Stato di Milano, riporta le vivande servite durante un banchetto tenuto per conto degli Sforza e in esso sono indicati per la prima volta in assoluto, anche tutti i vini di accompagnamento alle portate.

La nascita del menù:


Il momento che ha contribuito alla nascita del menù come siamo abituati a vederlo noi oggi, viene individuato con il passaggio dal servizio alla francese al servizio alla russa.
Questo tipo di servizio innovativo per il tempo, fa la sua comparsa sulla scena grazie al principe russo Alexander Borisovich Kurakin, ambasciatore dello zar in Francia, che nella sua residenza nel territorio francese, mostrò per la prima volta un nuovo modo di servire durante il banchetto, il servizio alla russa.
Questo tipo di servizio, prevedeva che i cibi venissero serviti a tavola uno alla volta e che venissero scanditi i vari momenti all’interno del banchetto dal servizio stesso. Con il crescente utilizzo del servizio alla russa, cominciò ad essere richiesto l’utilizzo di semplice cartoncino tipografico con l’indicazione della successione delle portate.


Il menù oggi:
Oggi per un ricevimento o un’occasione più formale il menù è d’obbligo, l’importante è scegliere i materiali e il formato del menù in linea il più possibile con lo stile dell’evento, tenendo sempre presente l’intero corredo grafico.



COME RICICLARE LA CARTA:


RICICLARE LA CARTA


TUTTO QUELLO CHE BISOGNA SAPERE
PER UN CORRETTO RICICLO

Vuoi Informazioni?
Clicca per chiamare adesso
+39057820044
oppure invia adesso la tua richiesta.
info@cartaincarta.it