Come pulire l’affettatrice
Per la sicurezza e per tagli perfetti

Se avete una macchina per affettare salumi, formaggi e altri alimenti, sapete quanto sia importante mantenerla sempre pulita e igienizzata. Una buona pulizia dell'affettatrice non solo garantisce la sicurezza alimentare, ma anche la qualità e la precisione dei tagli.

In questo articolo vi spieghiamo come pulire un'affettatrice professionale in modo semplice ed efficace, seguendo alcuni consigli pratici.


Perché pulire l'affettatrice
L'affettatrice è uno strumento indispensabile in molti settori dove si trattano generi alimentari, come bar, panifici, gastronomie e macellerie. Con l'affettatrice si possono tagliare a fette sottili e regolari diversi tipi di alimenti, come salumi, formaggi, carne, pane e verdure.
Tuttavia, l'affettatrice è anche uno strumento che richiede una cura particolare, perché entra in contatto diretto con gli alimenti e può accumulare residui organici e batteri. Se non si pulisce bene, si rischia di compromettere la qualità e la salubrità degli alimenti, oltre che di danneggiare il meccanismo della macchina.

Per questo motivo, è fondamentale pulire l'affettatrice dopo ogni utilizzo e almeno una volta al giorno in modo approfondito. In questo modo si evitano la formazione di muffe, i cattivi odori e le contaminazioni tra gli alimenti. Inoltre, si mantiene l'affilatura della lama e la fluidità del movimento della slitta, garantendo, così, dei tagli perfetti.

affettatrice rossa


Come pulire l'affettatrice: i passaggi da seguire
Per pulire l'affettatrice in modo corretto ed efficace, bisogna seguire alcuni passaggi fondamentali:

• scollegare l'affettatrice dalla corrente elettrica. Questo è il primo passo da fare per evitare il rischio di scosse o incidenti

• indossare dei guanti protettivi per maneggiare la lama con sicurezza

• smontare le parti dell'affettatrice che si possono rimuovere. Di solito si tratta della slitta, del piatto di appoggio, del carrello porta-alimenti e della ghiera di fissaggio della lama. Queste parti vanno lavate separatamente con acqua calda e detergente neutro, oppure in lavastoviglie se sono adatte

• pulire la lama dell'affettatrice con una spugna morbida o un panno umido imbevuto di acqua e detergente neutro. Bisogna fare attenzione a non graffiare o danneggiare la lama, che deve essere sempre ben affilata. Si consiglia di pulire la lama seguendo il verso di rotazione della macchina

• pulire il corpo dell'affettatrice con un panno umido rimuovendo eventuali residui di cibo o grasso. Non bisogna usare prodotti abrasivi o corrosivi che potrebbero rovinare il materiale dell'affettatrice. Inoltre, non bisogna mai bagnare o immergere l'affettatrice in acqua, perché questo potrebbe danneggiare i componenti elettrici

• asciugare bene tutte le parti dell'affettatrice con un panno morbido e pulito per evitare la formazione di ruggine o l’ossidazione

• rimontare le parti dell'affettatrice e collegarla alla corrente elettrica. Attenzione: prima di rimettere in funzione l'affettatrice, bisogna verificare che tutte le parti siano ben fissate e allineate

• periodicamente lubrificare la lama dell'affettatrice con un prodotto apposito per mantenerla ben affilata e facilitare il taglio degli alimenti.



Seguendo questi passaggi potrete pulire l'affettatrice in modo semplice ed efficace, garantendo così la sicurezza alimentare e la qualità dei vostri tagli.

Vuoi Informazioni?
Clicca per chiamare adesso
+39057820044
oppure invia adesso la tua richiesta.
info@cartaincarta.it